COME FUNZIONA BABBEL | GUIDA ALL’USO

come-usare-babbel

Oggi ti voglio raccontare come funziona Babbel, una delle applicazioni più utilizzate per l’apprendimento delle lingue straniere.

Come funziona Babbel

Babbel, come le altre applicazioni simili già recensite su questo blog, è utilizzabile sia in versione Desktop (Babbel.com) che su dispositivi Mobile come Tablet o Smartphone.

La registrazione è gratuita e potrai iniziare da subito con i primi corsi (per ogni corso la prima sezione è gratis mentre per avere accesso a quelle successive dovrai sottoscrivere un abbonamento, vedremo poi come).

Ecco come si presenta la schermata iniziale (qui vedi la versione Desktop):

come-usare-babbel

 

 

Cliccando corsi potrai scegliere quali corsi iniziare in base al tuo livello di conoscenza della lingua.

Troverai corsi per principianti o per chi ha già un livello intermedio. Ci sono corsi speciali dedicati ad approfondire temi specifici (abbreviazioni, falsi amici, espressioni idiomatiche etc.)

Ci sono anche – per la tua immensa gioia – corsi di grammatica.

E molti altri ancora.

Ricorda che per ogni corso la prima lezione è gratuita.

 

Le Lezioni

Vediamo ora come funziona Babbel analizzando passo passo le lezioni e gli esercizi.

Una volta scelto il corso che fa per te (nell’esempio sotto francese livello base) potrai iniziare con le lezioni.

babbel-recensioni

 

Inizialmente avrai modo di memorizzare le parole grazie ai disegni e la traduzione in italiano. Successivamente dovrai associare il disegno alla traduzione corretta.

babbel-inglese

Il secondo esercizio solitamente proposto dal sito è quello di ricostruire la parola in ordine corretto per imparare a scriverla.

Ad esempio Mceir dovrà essere ricomposta andando a formare Merci (grazie in francese).

Il terzo esercizio consiste invece nel completamento di un dialogo in cui mancheranno alcune parole: quelle che hai appena imparato nei due esercizi precedenti.

Il dialogo comprende anche l’audio, essenziale per abituare l’orecchio al suono della lingua. Il mio consiglio è quello di ripetere le frasi di ogni dialogo mentre stai studiando per massimizzare l’apprendimento.

Per fare allenamento con la pronuncia ci sono poi esercizi di ripetizione, che però possono essere disattivati se ti trovi in un luogo pubblico o non hai un microfono a disposizione.

Ogni lezione comprende poi una sezione di spiegazione. Ad esempio in questa lezione base è affrontato il tema della differenza tra tu (informale) e vous (formale), con dei brevi esempi su quando usare l’una o l’altra forma.

La sezione “Vocabolario”

Oltre ai classici corsi esiste una sezione dedicata al ripasso dei vocaboli imparati durante le lezioni precedenti. Molti utile per rinfrescare la memoria.

come-usare-babbel

Come puoi vedere avendo completato la lezione base ho imparato i primi quattro vocaboli. Cliccando “ripassa questi vocaboli” il sito mi chiederà in che modo voglio ripassare: scrivendo, parlando nel microfono o riconoscendo le immagini corrette.

Man mano che eseguirò i ripassi il mio livello di conoscenza dei vocaboli salirà. Se invece farò passare troppo tempo da un ripasso all’altro il livello di conoscenza diminuirà.

Utilizzare questo strumento di ripasso è fondamentale affinché il tuo apprendimento tramite Babbel sia davvero efficace.

 

Quante e quali lingue supporta Babbel

studiare-con-babbel

Al momento le lingue a sinistra sono tutte supportate da Babbel.

Quelle in cima alla lista (compreso il francese in alto a destra nell’immagine) sono le lingue che ho attivato.

Le lingue offerte sono in continuo aggiornamento.

Quanto costa Babbel

Come anticipato la prima lezione di ogni corso è gratuita.

Se vorrai sbloccare le lezioni successive potrai sottoscrivere un abbonamento.

Ad oggi gli abbonamenti esistenti sono di quattro tipi.

Ora ti spiego come scegliere quello migliore per te.

babbel-quanto-costa

Il mio consiglio è quello di sottoscrivere l’abbonamento da 3 mesi.

1 mese è infatti troppo breve per imparare una lingua.

6 mesi (per non parlare di 12 mesi!) è un tempo infinito e finiresti per “prendertela comoda” senza impegnarti quotidianamente.

Mentre sai bene – se non lo sai ti spiego qualche trucco qui – quanto sia importante restare motivati e fare pratica ogni giorno durante lo studio delle lingue.

Un punto aggiuntivo a favore di Babbel è anche la garanzia soddisfatti o rimborsati.

Se acquisti un abbonamento e poi ti accorgi che l’applicazione non fa al caso tuo potrai disdirlo in qualunque momento.

Se ti ho incuriosito almeno un po’ spiegandoti come funziona Babbel, questo è il link al sito.

Sono curioso di sapere cosa ne pensi, puoi lasciarmi un commento qui sotto.

Un saluto
Simone

Articolo interessante?

COME FUNZIONA ITALKI | PREZZI E GUIDA ALL’USO

italki-prezzi

Sei in cerca di come funziona Italki?

Sei nel posto giusto.

Mi sono avvicinato allo studio delle lingue qualche anno fa, quando lavoravo per una azienda spagnola. Avendo a che fare con spagnoli che parlavano solo spagnolo (e catalano!) e che assolutamente non parlavano inglese (e tantomeno italiano!). E’ così che mi venne l’idea di iniziare a studiare questa bella lingua.

All’epoca non avevo i soldi né il tempo di iscrivermi ad un corso, così iniziai a informarmi online e cercare strumenti per imparare le lingue in modo autonomo.

Oggi – qualche anno più tardi, posso dire con certezza che uno degli strumenti per l’apprendimento delle lingue di cui sono più soddisfatto è sicuramente Italki.

Ecco perché ho deciso di parlartene in questo articolo.

Che cos’è Italki?

Italki è piattaforma online per gli scambi linguistici (tandem) e l’apprendimento delle lingue. Io l’ho usato molto per lo spagnolo, e lo sto usando ultimamente per il francese).

La piattaforma è nata solo qualche anno fa ma in poco si è affermata come punto di riferimento per chi desidera apprendere le lingue online in modo autonomo e risparmiando.

Simone come funziona Italki?

Ottima domanda – dipende da quello che stai cercando 🙂

Mi spiego meglio: su Italki hai tre possibilità.

come-funziona-italki

Come Funziona Italki

1. Cercare un partner linguistico

Italki ti mette in contatto con persone che vogliono imparare la tua lingua e che parlano quella che stai studiando tu: è il classico tandem in versione online!

Io ho trovato un ragazzo peruviano e una ragazza messicana con cui di tanto in tanto scambio email per mantenere vivo lo spagnolo.

Ci si corregge gli errori a vicenda in modo da migliorare man mano.

Purtroppo però a causa del fuso orario un po’ scomodo non siamo ancora riusciti ad organizzare una chiamata con Skype (è sicuramente il modo migliore!).

2. Affidarti ad un professore qualificato

Italki mette a disposizione una serie di professori ai quali puoi rivolgerti per avere lezioni private via Skype o Google Hangout. Ti basterà acquistare crediti sul sito, contattare il professore e prenotare le tue lezioni.

2.1 Come scegliere un insegnante

Tutti i professori sono obbligati a pubblicare un video in cui racconta un po’ di sè e del proprio metodo di insegnamento.

Ti invito a guardare qualche video e scegliere il professore che più ti ispira o con il metodo di insegnamento che trovi più interessante.

2.2 Quanto costa Italki

I prezzi variano molto in base alla lingua ed al paese di provenienza del professore stesso (normalmente in paesi più economici anche i professori chiedono meno).

Vuoi un esempio?

Qualche tempo fa ero in cerca di chiarimenti sul congiuntivo ed il condizionale in spagnolo. Ho trovato una simpatica insegnante venezuelana.

Per 5 ore di lezione ho pagato 48€: meno di 10€/ora per una lezione privata!

Niente male! No?

I prezzi sono stabiliti direttamente dai professori (Italki prende una percentuale).

In generale vanno dai 7€/ora minimo fino ad un massimo di 35€/ora per argomenti molto specifici, come ad esempio lezioni di legge in tedesco o business english.

Per risparmiare ulteriormente potrai prenotare interi pacchetti di lezioni. Molti professori infatti offrono sconti se prenoti in anticipo un pacchetto da 5-10 lezioni.

3. Cercare un tutor informale

La terza possibilità è quella del tutor: una persona disposta ad insegnarti ed aiutarti con la lingua che stai studiando.

I tutor sono generalmente più economici dei professori ma a differenza del tandem parlerai solo la lingua che ti interessa apprendere.

Il tutor è una buona via di mezzo tra partner linguistico e insegnante e può essere utile se hai già un buon livello e vuoi semplicemente avere qualcuno con cui conversare un po’.

Simone ma chi è un tutor?

Un tutor è una persona che insegna la propria lingua madre a pagamento, senza avere una laura o un certificato da insegnante.

Molto spesso però i tutor sono bravi tanto quanto i professori.

Il mio attuale insegnante di francese su Italki è proprio un tutor! Mi trovo benissimo con lui!

Extra-possibilità

Quasi dimenticavo.. su Italki puoi anche esercitarti a scrivere! I tuoi articoli saranno resi pubblici in modo tale che ogni membro della comunità possa leggerli e correggerli. Anche tu potrai (se vorrai) a tua volta correggere testi in italiano di studenti da tutto il mondo.

Simone, fammi capire… Quindi Italki è una piattaforma che mi permette di entrare in contatto con professori e studenti da tutto il mondo per imparare le lingue?

Esatto! Non avrei saputo dare una definizione migliore 🙂

Ti lascio anche il link al mio profilo Italki – se ti iscrivi aggiungimi agli amici!

Un abbraccio
Simone

Articolo interessante?

COME FUNZIONA DUOLINGO: RECENSIONE

ComeFunziona Duolingo: Recensione

Per la Rubrica #RecensApp oggi ti voglio raccontare quella che secondo è un’app utilissima per l’apprendimento delle lingue in modo autonomo.

Si tratta di Duolingo e io stesso l’ho usata estensivamente sia per lo studio del tedesco che per quello dello spagnolo.

Iniziamo a vedere come funziona.

Come funziona Duolingo

Duolingo è utilizzabile sia in versione Desktop che su dispositivi Mobile come Tablet o Smartphone.

La registrazione è completamente gratuita e non c’è alcun canone mensile da pagare.

Il menu principale (qui vedi la versione Desktop) è il seguente:

duolingo-opinioni

Quando inizi a studiare una lingua potrai fare un breve test di inquadramento per capire se iniziare da zero o se hai già un livello di conoscenza tale da poter iniziare con le fasi più avanzate dell’apprendimento.

Come vedi sulla destra potrai anche impostare il tuo obiettivo giornaliero di apprendimento (nel mio caso è 10 punti). Molto utile per mantenerti motivato e riuscire a studiare con costanza.

Il menu principale è diviso in quattro sezioni: lezioni, parole, attività e discussioni.

Le Lezioni

Una volta scelto di partire dall’inizio (come nel mio caso qui sotto) o fatto il test di inquadramento potrai iniziare con le lezioni.

Duolingo raggruppa le lezioni in base all’argomento trattato. In questo caso l’argomento è “Basi 1” ma più avanti gli argomenti saranno Cibo, Vestiti, Casa, Pronomi Possessivi, Verbi al Futuro etc..

Se pensi di sapere già bene un determinato argomento potrai utilizzare il tasto “supera con un esame” per passare al livello successivo.

duolingo-recensioniNel riquadro di ogni singola lezione puoi vedere gli argomenti che saranno tratti in quella lezione. Nel caso della lezione 1 si tratta di la, fille, le, garçon, je, suis, un, femme, une.

Il Metodo di Apprendimento

Il metodo di apprendimento è molto intuitivo – si tratta di:

  • Selezionare l’immagine corrispondente alla parola e/o
  • Completare frasi con la parola mancante
  • Tradurre frasi dall’italiano alla lingua studiata e viceversa
  • Scrivere quello che la voce dice (per allenare l’ascolto)
  • Ripetere quello che la voce dice (per allenare la pronuncia) – modalità che può essere disattivata se stai studiando dallo smartphone e magari sei in un luogo pubblico e vuoi essere di essere guardato male da chi ti passa a fianco 🙂

Man mano che rispondi in modo corretto la barra si riempie, con una risposta sbagliata invece la barra scende. Il livello sarà superato quando la barra è completamente piena (molte riposte giuste).

come funziona duolingo

Le Altre Sezioni

Come anticipato ci sono anche le sezioni Parole, Attività e Discussioni.

La sezione parole raggruppa tutte le parole delle lezioni che hai affrontato. Il sistema tiene in memoria le parole che hai avuto più difficoltà ad imparare e ti permette di rivederle con degli esercizi ad hoc. Molto importante per fissare a mente i concetti più difficili.

La sezione attività riporta quello che fanno i tuoi amici. Duolingo è infatti strutturato come un vero e proprio social network per le lingue e ti permette di aggiungere amici ed interagire con loro.

La sezione discussioni è invece un forum nel quale si discute degli argomenti più svariati – ovviamente sempre legati alle lingue o a Duolingo in generale.

Quante e quali lingue supporta Duolingo

Per chi parla italiano è possibile iscriversi ai corsi di Inglese, Tedesco, Francese e Spagnolo.

Se invece sei già fluente in inglese e vuoi imparare una terza lingua i corsi sono molti di più. Al momento – oltre alle lingue già nominate – è possibile iscriversi ai seguenti corsi:

  • Portoghese
  • Olandese
  • Svedese
  • Irlandese
  • Russo
  • Turco
  • Danese
  • Norvegese
  • Polacco
  • Ucraino
  • Gallese
  • Vietnamita
  • Ebraico
  • Ungherese
  • Greco
  • Ceco

Esiste anche un corso di Esperanto! E molte altre lingue in fase di implementazione.

Quanto costa Duolingo

Questa è sicuramente la parte più ineressante: Duolingo è un’app completamente gratuita!

Non dovrai pagare nulla: ZERO!

Simone come fa ad essere gratuita? Non c’è il rischio che i contenuti siano di scarsa qualità?

Ottima domanda, ma nessun rischio! Me lo sono chiesto anch’io qualche tempo fa.

E mi sono informato.

Sai come fa Duolingo a guadagnare?

Vende le traduzioni fatte dai membri ad aziende di informazione, radio e televisioni come la CNN per i loro canali online.

Esiste infatti una quinta sezione oltre a quelle già descritte che si attiverà solo dopo il raggiungimento di un certo livello della lingua che stai studiando e ti permetterà di tradurre articoli per fare pratica ed imparare nuovi vocaboli.

Non è geniale?

Tu migliori la lingua traducendo articoli ed esercitandoti gratuitamente, Duolingo rivende le traduzioni una volta che queste sono state ricontrollate da altri utenti come te. E chissà.. magari la tua traduzione finisce online sul sito della CNN! 🙂

Quando usare Duolingo

Molte sono le opinioni positive che si trovano in rete riguardo Duolingo.

Come anticipato, io stesso ho utilizzato Duolingo estensivamente in passato (sono iscritto dal 2013) sia per lo spagnolo che per il tedesco. Sarà sicuramente il primo strumento che presto utilizzerò per lo studio della lingua francese.

Il mio consiglio è: valuta la lingua che stai studiando.

Per una lingua relativamente simile all’italiano come lo spagnolo utilizzare Duolingo da solo ti può portare ad un buon livello (B1-B2 se vogliamo rifarci al quadro europeo) e sarai in grado di parlare e di comprendere testi non troppo complessi.

Per una lingua più complessa e distante dall’italiano come ad esempio il tedesco, ti consiglio invece di integrare Duolingo con altri strumenti di apprendimento (altre app di cui ti parlerò, siti internet dedicati o un corso tradizionale).

In generale comunque Duolingo è uno strumento affidabile ed efficace per chi sta approcciando una lingua partendo da zero o con basi scarse, non è invece il tool adatto se hai già una buona conoscenza della lingua e vuoi perfezionarla ad un livello più alto.

I Club o Gruppi di Duolingo

Recentemente Duolingo ha introdotto la possibilità di creare dei Club, ovvero dei gruppi di studio segreti per condividere esperienze e consigli con i propri amici. Un modo brillante per migliorare più in fretta e motivarsi a vicenda durante il percorso di apprendimento linguistico.

Al momento (19/02/2017) i gruppi sono disponibili solamente sull’ultima versione dell’App per IOS e Android, mentre non sono fruibili dal Web o da versioni precedenti dell’App. Il team di Duolingo però è già all’opera per sviluppare anche una versione Web di questa funzionalità.

Creare o entrare a far parte di un Club è semplicissimo. Ti basterà cliccare sull’icona Club e poi scegliere crea/cerca. Se hai l’ultima versione dell’App l’icona è di fianco a quella della home page ed è rappresentata da uno scudo, in caso contrario non esiste come appena anticipato.

Ho appena creato un gruppo per il FRANCESE ed un gruppo per il TEDESCO.

Ti lascio i codici segreti per entrare a farne parte.

Nome gruppo: LHI: Francese
Codice: R8QCTS

Nome gruppo: LHI: Tedesco
Codice: YZX5M2

Dimenticavo… Ci sono massimo 15 posti disponibili per gruppo, non lasciarti scappare il tuo!

E tu? Hai mai utilizzato Duolingo? Che lingua vorresti imparare? Aggiungimi ai contatti Duolingo, mi trovi QUI!

 

Articolo interessante?